Neosidea Group | Sviluppo Soluzioni Web Torino

Il Marketing Sociale

La propagazione delle informazioni e la loro influenza sulla società

Il Marketing Sociale

Il Social Marketing è oggi un termine diffuso e spesso molto inflazionato, ma questa strategia di marketing ha origine molto antecedente all’avvento dei social network.

 

Il marketing sociale nasce nel 1971 dall’unione di competenze e necessità di diverse discipline, come la psicologia, la sociologia, l’antropologia, le teorie economiche e di comunicazione. 

In effetti il social marketing non nasce come strumento di marketing, o manipolativo di mercato, bensì come studio della propagazione di un informazione in un contesto sociale - mediante la rielaborazione di un gruppo di persone - e come questa possa andare ad influire sull’opinione della collettività nel corso del tempo.

 

Gli studi in materia di marketing sociale hanno poi trovato un risvolto molto pratico con l’avvento dei social network, proprio perché, nella realizzazione pratica di progetti di marketing sociale, l’utilizzo integrato di molteplici leve (marketing mix: prodotto, prezzo, comunicazione, canali di distribuzione e partner) crea opportunità economiche concrete affinché gli individui e le collettività scelgano in modo spontaneo e consapevole comportamenti favorevoli alla tutela di ciò che loro percepiscono come benessere fisico, sociale e/o psicologico.

 

Nel marketing commerciale tradizionale si ricerca un vantaggio economico per chi vende (ovvero per chi attua l’iniziativa), mentre nel marketing sociale l’obiettivo primario è ottenere un beneficio sociale, quindi una delle metodologie di comunicazione che oggi viene attuata con maggior preponderanza è quella di trasformare messaggi commerciali in status sociali.

Uno dei massimi esempi è il caso Apple, dove attraverso un’abile strategia di marketing e un’attenta attuazione di logiche commerciali complesse, i propri prodotti vengono vissuti dai clienti non come risolutori di un bisogno ma come migliorativi della propria condizione di lavoro o  di vita. 

 

Pensiamo all’iPhone che ha dato vita ad una vera e propria rivoluzione copernicana in ambito tecnologico.

I primi acquirenti dell’iPhone sono stati gli stessi clienti Apple che, già assuefatti dallo stile della mela, hanno scelto di dargli fiducia anche per la propria telefonia. 

Queste persone si sono trovate di fronte ad un dispositivo prestazionalmente inferiore ad altri apparati, con grandi lacune tecniche sul fronte fonia e un prezzo elevatissimo, tuttavia come recita lo slogan di uno spot di qualche tempo fa “anche per questo c’è un' app”. In effetti in quella situazione di mercato, preparata con cura e grande intuito dagli analisti e marketer della Apple, i propri clienti non volevano un telefono, bensì un segno distintivo della propria condizione economica e di stile di vita “free”.

 

Per riassumere, il marketing sociale può definirsi come l'utilizzo delle strategie e delle tecniche del marketing per influenzare un gruppo target ad accettare, modificare o abbandonare un comportamento in modo volontario, al fine di ottenere un vantaggio per i singoli individui o la società nel suo complesso.